NO RADDOPPIO INCENERITORE APPIA ENERGY : MANIFESTAZIONE DI PROTESTA A MASSAFRA

Pubblicato: 28 maggio 2012 in Le collaborazioni, Le nostre attività
Tag:, , ,

foto di Legamjonici, pubblicata su facebook

Sabato 26 Maggio 2012 si è svolta la manifestazione organizzata dal Comitato per la Corretta Gestione dei Rifiuti a Massafra contro il raddoppio dell’inceneritore Appia Energy.

Nonostante la pioggia, circa mille persone si sono radunate in un corteo cittadino lungo le strade di Massafra per dire No alle nanoparticelle e alle diossine e per richiedere un referendum consultivo che dia modo alla cittadinanza di esprimere la propria volontà.

Legamjonici ha seguito sin dall’inizio la vicenda, sollecitando la Provincia di Taranto a pubblicare la documentazione relativa alla Valutazione di Impatto Ambientale dell’impianto per redigere le proprie osservazioni,  ed ha offerto il suo contributo nei vari sit-in in Piazza Vittorio Emanuele informando la cittadinanza riguardo le ripercussioni sulla salute che questo tipo di impianti produce.

Ricordiamo che riduzione, riutilizzo, riciclaggio e recupero dei rifiuti sono le imprenscindibili direttive europee per un’effettiva sostenibilità del territorio, nel rispetto dell’ambiente.La presenza delle tante associazioni e comitati , venuti da Taranto e provincia, ha messo in evidenza la necessità di essere solidali in queste occasioni,per smuovere l’opinione pubblica e per fare comprendere la pericolosità degli inceneritori.

Il corteo si è infine radunato in Piazza Vittorio Emanuele, dove i portavoce dei comitati hanno messo in evidenza le varie criticità del progetto, confermando il parere negativo dell’ARPA di Taranto  e le varie contraddizioni in merito all’effettivo beneficio, praticamente nullo per la città, sottolineando che anche i monitoraggi e le attività di controllo non sono una sicurezza per la salute.

E’ importante che vengano organizzate tutte le iniziative possibili, dalla cittadinanza e dalla politica, per fermare la realizzazione della seconda linea della Centrale termoelettrica Appia Energy. 

Dunque, massima attenzione..la battaglia continua!

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...