TARANTO. DIOSSINE NEL LATTE DI MAMME TARANTINE

Pubblicato: 13 febbraio 2014 in Comunicati stampa
Tag:, , , , , ,

DPP_0004Riscontrata diossina nel latte materno del capoluogo jonico. I dati sono stati presentati a Taranto l’11 febbraio 2014 nel corso di una conferenza stampa organizzata dalla Dott.ssa Daniela Spera di Legamjonici, che ha sottolineato l’importanza di una corretta informazione per le future mamme, oltre alla eliminazione delle fonti di diossine come unica soluzione efficace.

Lo studio è a firma della Dott.ssa Giuliana Bianco, ricercatrice del Dipartimento di Scienze dell’ Universita’ della Basilicata e del Dott. Vincenzo Vitacco, Direttore Emerito di Neonatologia dell’ Ospedale S.S. Annunziata di Taranto. Oggetto di questa ricerca il latte di mamme tarantine.

Sono stati analizzati 15 campioni di 100 ml di latte ciascuno di donne residenti in vari quartieri.

Pur essendo i dati non rappresentativi dell’intera popolazione tarantina tuttavia risultano essere preoccupanti.

In 4 di questi campioni sono stati ritrovati valori compresi tra 4 e 15 pg/g di diossine e furani per grammo di grasso presente nel latte mentre la concentrazione massima si diossine ammessa nel latte e’ di 3 pg/ g. I prelievi sono stati effettuati nel 2008/2009 e soltanto nel 2011 sono stati ottenuti i risultati pubblicati nel 2013 su una rivista scientifica internazionale. Benché l’OMS raccomandi comunque l’allattamento al seno, nel corso della conferenza stampa è stata sottolineata l’importanza di una corretta informazione sul contenuto di diossine nel latte e nell’organismo della mamma per consentirle di fare una scelta. Di fronte a valori così elevati di diossine è necessario dire la verità. Lo stesso studio conclude che l’intervento preventivo più efficace per evitare la contaminazione del latte materno è l’eliminazione di tali inquinanti dall’ambiente perché le diossine si assumono per via alimentare.

Intervento del Dottor Vincenzo Vitacco

(per il video si ringrazia Fabio Millarte di WWF TARANTO)

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...