Tempa Rossa: Rapporto di sicurezza, che fine ha fatto?

Pubblicato: 14 novembre 2014 in Le nostre attività
Tag:, , , , , , , , , ,

italy_june_torMentre Confindustria Taranto, Provincia di Taranto e sindacati continuano imperterriti nella loro azione di pressione sul Comune di Taranto chiedendo l’annullamento della delibera che ha approvato la variante del piano regolatore portuale con l’esclusione del prolungamento del pontile Eni, qualcosa sfugge anche ai più attenti: a che punto è il Rapporto definitivo di sicurezza Eni relativo al Progetto Tempa Rossa?

Ricordiamo che il progetto Tempa Rossa è stato sottoposto a valutazione del Rapporto preliminare di sicurezza da parte del CTR (comitato tecnico regionale) in applicazione della legge 334/1999 e s.m.i. che recepisce la Direttiva Seveso su prevenzione e controllo dei rischi di incidenti rilevanti.
Come noto, il CTR ha dato in questa fase parere positivo al rilascio del Nulla Osta di fattibilità con pesanti prescrizioni che pongono seri dubbi sulla sicurezza degli impianti previsti per il progetto ‘Tempa Rossa’.
Nella fase di consultazione del pubblico interessato, Legamjonici nel febbraio del 2013 aveva presentato delle osservazioni tecniche che, come illustrato in una recente conferenza stampa, sono state accolte dal comitato tecnico regionale ed inserite come prescrizioni a cui ottemperare categoricamente nel Rapporto definitivo di sicurezza.
Tali osservazioni riguardano in particolare l’aumento del rischio di incidente rilevante a causa di fenomeni meteorologici. Nello specifico la resistenza degli impianti ad una potenza del vento superiore a 97,2 km/h (una tromba d’aria di grado F2 è pari alla potenza di 180/250 km/h) non è garantita. Ricordiamo che Taranto e la sua provincia sono ormai zone considerate a rischio di fenomeni meteorologici definiti ‘tornado’ o ‘trombe d’aria’, come testimoniato dal devastante tornado del 2012 che colpì Taranto e Statte e dai recenti fenomeni che hanno invesisto la provincia nelle località di Ginosa e Grottaglie.
Vi proponiamo di seguito uno stralcio del verbale del CTR che riporta la sintesi delle osservazioni inserite tra le prescrizioni:
 ctr legamjonici1
Del resto, il CTR specifica che tali prescrizioni risultano essere di fondamentale importanza per la validazione del Rapporto definitivo di Sicurezza:
 ctr legamjonici
A che punto è dunque la stesura del Rapporto definitivo di Sicurezza su ‘Tempa Rossa’? Quali sono i tempi da rispettare per la presentazione di tale importante documento agli organi competenti?
E mentre la politica si scontra noi attendiamo risposte concrete.
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...